Lombardia/Australia. Sottosegretario Rizzi incontra ambasciatore: progetti per dare opportunità a nostri giovani

    12
    Visualizzazioni

    (LNews – Milano) La Lombardia è per l’Australia la regione italiana di riferimento per collaborazioni socioeconomiche e punta a consolidare la sua posizione. Nel 2018 ha, infatti, attratto un miliardo di euro di investimenti, sui 6,5 miliardi complessivi arrivati nel nostro Paese dall’altra parte del mondo. Lo stretto legame esistente fra le due realtà territoriali e i relativi possibili sviluppi futuri di partnership sono stati alcuni degli argomenti al centro dei colloqui fra il sottosegretario regionale alla presidenza con delega ai rapporti internazionali, Alan Christian Rizzi, l’ambasciatore australiano Gregory Alan French e il console generale Sheila Lunter.

    IN VOLO VERSO ‘WORLD ROUTES’ – Lo spunto per l’incontro, avvenuto a Palazzo Lombardia, sede della Giunta guidata da Attilio Fontana, è stato il coordinamento dell’ideale passaggio di consegne fra Adelaide e Milano come sede di World Routes, previsto per il prossimo autunno. La Fiera mondiale del trasporto aereo si svolgerà nella cittadina australiana il 21-24 settembre 2019 e all’ombra della Madonnina dal 5 all’8 settembre 2020. Si è parlato dei dettagli della missione lombarda, programmata in Australia durante la rassegna internazionale, con la possibilità di incontro tra le realtà produttive regionali e quelle locali, per sviluppare strategie di visita dei siti industriali e incubatori di start up. “World Ruotes 2020 è un’occasione importantissima per le tante aziende lombarde del settore aeronautico ma le opportunità di collaborazione non si limitano a questo settore – ha sottolineato Rizzi -. L’Australia è metà di giovani italiani, soprattutto lombardi, e il sistema accademico può essere integrato da progetti di cooperazione tra atenei. Favorire lo scambio di conoscenze e competenze è una delle priorità individuate durante il colloquio”.

    AZIENDE E GIOVANI – Durante questo primo scambio di opinioni sono emerse grandi potenzialità di crescita nella collaborazione in corso, con possibili importanti risvolti sia a livello industriale sia occupazionale. “In termini di prospettiva – ha chiarito Rizzi – si apre per la Lombardia l’opportunità di diventare partner privilegiato con importanti ricadute economiche per le aziende del territorio e chances di lavoro e di crescita professionale per molti giovani e fin dalle prossime settimane collaboreremo insieme ai referenti australiani presenti a Milano e in Italia per studiare iniziative concrete che vadano in questa direzione”.

    INVESTIMENTI E INTERSCAMBIO – Da ricordare che l’Australia è un Paese in crescita economica da 28 anni, con importanti investimenti in Italia. L’interscambio nel 2017 è stato di 4,4 miliardi di euro, con una crescita del 21% sul 2016. Nel 2018 l’aumento è stato del 2,8%. Il bilancio economico è a favore del nostro Paese con esportazioni oltre Oceano per 4 miliardi di euro (macchinari, alimentare e mezzi di trasporto) e importazioni di 600 milioni di euro (prodotti agricoli e materie prime). Fra Australia e Lombardia il volume di scambi è tornato recentemente sui valori del 2016, dopo un anno di flessione nel 2017 (-12%). Nel 2018 è stata registrata una crescita del 10,3% e il superamento del miliardo di euro di scambi, con un bilancio estremamente a favore della nostra regione: 949 milioni di euro di esportazioni in Australia e 64 milioni di importazioni. Come settori di maggior interesse da evidenziare trasporti, ‘food’, tessile, macchinari industriali, tecnologie aeronautiche, ‘high tech’, immobiliare, infrastrutture. Ancora contenuta è, invece, la comunità australiana in Lombardia: 284 cittadini, di cui 184 residenti.

     

    Leggi l’articolo completo al seguente link:
    https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/lombardia-notizie/DettaglioNews/2019/07-luglio/01-07/rizzi-lombardia-australia/rizzi-lombardia-australia