Como. Paratie, assessore Enti locali: priorità per Regione, entro 2 luglio bando per assegnazione lavori

    2
    Visualizzazioni

    (LNews – Milano) Entro il 2 luglio sarà avviata la gara per l’assegnazione dei lavori per portare finalmente a termine il progetto di messa in sicurezza del lungolago comasco e di risistemazione della passeggiata. Nessun ritardo, dunque, ma solo un piccolo slittamento dei tempi dovuto a una situazione particolarmente complessa, nella quale si sono dovute attendere tutte le osservazioni e i pareri degli Enti coinvolti prima di procedere a istruire il bando.

    AVVIO LAVORI ENTRO INIZIO 2020 – “Siamo in fase di validazione del progetto esecutivo, che sarà redatto entro il 26 giugno, così che il 2 luglio possa essere pubblicato il bando di gara che si svolgerà entro sei mesi, ma che tutti si adopereranno per cercare di comprimere nei tempi. Dal momento della pubblicazione del bando a inizio lavori, trascorreranno al massimo altri sei mesi”. Lo ha riferito, oggi, in Aula consiliare, l’assessore regionale agli Enti Locali, che segue la partita, illustrando al Consiglio regionale la relazione redatta da Infrastrutture Lombarde, stazione appaltante e società di progettazione dell’opera.

    “Con tenacia, forza e determinazione stiamo cercando di realizzare un progetto, che abbiamo portato avanti con la massima trasparenza, che dobbiamo ai Comaschi e ai visitatori del nostro bellissimo lago – ha sottolineato l’assessore -.
    Ricordo che non siamo partiti da un ‘lenzuolo bianco’, ma da un cantiere già avviato. Ci sono state delle complicazioni e tante osservazioni da parte dei diversi interlocutori e i progetti hanno dovuto essere riaggiornati”.

    ULTIMO NODO, VERIFICA CANTIERE TAVERNOLA – Si sta affrontando anche la questione del cantiere di Tavernola, previsto come centro deposito da utilizzare durante i lavori e oggi occupato anche da un’altra azienda. “E’ l’ultimo nodo da sciogliere – ha assicurato l’assessore -. Stiamo verificando se potrà essere usato in entrambe le fasi dei lavori, tuttavia confido che, nel giro di due settimane, risolveremo anche quest’ultimo tema”.

    NESSUNA VARIAZIONE SU DURATA DEI LAVORI – “La durata dei lavori – ha concluso l’assessore – non subirà modifiche, stiamo rispettando i tempi e, in 21 mesi dall’apertura dei cantieri, la prima fase, ossia la ‘fase 1’, nella quale la passeggiata sarà finalmente completata, sarà conclusa. Per la ‘fase 2’, che si concentrerà soprattutto sull’adeguamento sismico della ‘vasca B’, che non andrà a interferire con la passeggiata, occorrerà invece attendere ancora qualche altro mese”.

     

    Leggi l’articolo completo al seguente link:
    http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/lombardia-notizie/DettaglioNews/2019/06-giugno/3-9/paratie-bando-assegnazione-lavori/paratie-bando-assegnazione-lavori