Tavolo territoriale Lodi, assessore Territorio: lavoriamo per condividere una visione di sviluppo, lavoro squadra vincente

    6
    Visualizzazioni

    (LNews – Lodi) Le azioni svolte da Regione Lombardia a sostegno dello sviluppo dell’economia del Lodigiano, gli interventi a favore dell’agricoltura, in considerazione della sua spiccata vocazione agricola, i nodi delle infrastrutture con i piani di efficientamento delle linee ferroviarie e l’obiettivo di rendere più veloci gli spostamenti dal territorio verso la vicina metropoli milanese.

    Questi i principali argomenti affrontati oggi nel corso del Tavolo Territoriale della Regione Lombardia convocato a Lodi.

    Al Tavolo Territoriale, riunito presso l’Ufficio Territoriale Regionale (U.T.R.) ‘Città Metropolitana’ di Lodi, hanno partecipato quattro assessori della Giunta regionale: al Territorio e Protezione civile; al Bilancio, Finanza e Semplificazione; alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile; allo Sviluppo economico.

    Al termine tutti concordi nel riconoscere il valore della politica di ascolto di Regione Lombardia, strumento di consultazione efficace per definire le politiche in modo rispondano sempre più concretamente ai bisogni dei cittadini e la assoluta necessità del Tavolo Territoriale per condividere una visione che possa spingere tutto il Lodigiano verso prospettive di crescita.

    L’assessore al Territorio, nominato coordinatore del Tavolo lodigiano, ha ricordato che questa area della Lombardia ospita 230.000 abitanti, 62 Comuni e che, fino al 1995, viveva sotto l’egida della Provincia di Milano. Ora ha importanti relazioni con la realtà metropolitana, anche per il pendolarismo di chi lavora quotidianamente a Milano.

    “Questo territorio – ha sottolineato l’assessore regionale che guiderà i lavori del Tavolo – deve avere la forza e la capacità di condividere una ‘vision’ di sviluppo e programmazione da presentare a Regione Lombardia per disporre di un quadro dettagliato e darsi una ‘mission’ specifica. Lo strumento di governance potrebbe essere un Protocollo tra il territorio lodigiano e la Regione per individuare obiettivi e programmazione”.

    L’assessore regionale ha espresso soddisfazione per l’estrema concretezza del momento di lavoro, sottolineando che dagli interventi e dalle prospettive delineate “Non è uscito libro dei sogni ma una visione legata alle reali necessità. Non sono previsti stravolgimenti, al contrario si opererà facendo leva su investimenti e razionalizzazioni”.

     

    Leggi l’articolo completo al seguente link:
    http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/lombardia-notizie/DettaglioNews/2019/05-maggio/13-19/tavolo-territoriale-lodi-foroni/tavolo-territoriale-lodi-foroni