“Non vogliamo fare cassa ma mandare un messaggio, il cibo sano fa risparmiare”

    7
    Visualizzazioni

    «Prima la salute, poi la cassa». Il ministro Renato Balduzzi crede nella tassa di scopo sul junk food ma non vuole che si pensi solo ad un modo di raccogliere risorse per un sistema sanitario in difficoltà economica. «Troppe patologie sono legate alla cattiva alimentazione. Il primo segnale riguarda la necessità di migliorare le abitudini alimentari, mandiamo un messaggio ai consumatori, vogliamo farli risparmiare in termini di salute». – La Repubblica
    Data di pubblicazione: 16/04/2012