Milano. Omicidio dopo serie di rapine, De Corato: giusto ergastolo per gli assassini

    3
    Visualizzazioni

    (LNews – Milano) “La condanna all’ergastolo dei due cittadini marocchini colpevoli di un omicidio vicino alla Stazione Centrale di Milano dimostra che anche gli stranieri, immigrati e clandestini, non sfuggono alla legge italiana”. È il commento dell’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia Locale Riccardo De Corato, in merito alla condanna all’ergastolo di due cittadini originari del Marocco arrestati lo scorso aprile a Milano dopo una notte di violenze, culminate nell’omicidio di un cameriere bengalese di 22 anni.

    DATI ORIM E POLIS – “Secondo i dati elaborati da Orim e Polis – ha aggiunto De Corato – in Lombardia sono presenti 44.350 clandestini provenienti dall’Africa, 17.040 di questi solo a Milano. Gli irregolari provenienti dal Marocco sono nella nostra regione 10.810, nel capoluogo lombardo sono 3.620, secondi solo agli egiziani. E certamente molti di questi, oltre a essere irregolarmente presenti sul nostro territorio, vivono con i proventi di reati”.

    CERTEZZA DELLA PENA – “Mi auguro che questi due delinquenti – ha concluso l’assessore regionale – scontino l’intero ergastolo nelle nostre carceri senza alcuno sconto o riduzione di pena”.

     

    Leggi l’articolo completo al seguente link:
    http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/lombardia-notizie/DettaglioNews/2019/03+-+marzo/11-17/decorato-ergastolo-omicidio-rapina/decorato-ergastolo-omicidio-rapina