Lombardia protagonista al Mipim di Cannes con 10 progetti. Mattinzoli: lavoro quotidiano per valorizzare nostro territorio

    1
    Visualizzazioni

    (Lnews – Cannes/Francia) Regione Lombardia, insieme a Unioncamere Lombardia, ha presentato al Mipim di Cannes, la più grande fiera immobiliare del mondo che vede la partecipazione di 23mila operatori internazionali, dieci opportunità d’investimento dislocate in nove Comuni della Regione.

    I 10 progetti sono stati accuratamente selezionati, attraverso un bando pubblico, nell’ambito di AttrACT, il programma di Regione Lombardia che punta a mappare e a promuovere in maniera sistematizzata le opportunità di investimento e sviluppo immobiliare presenti sul territorio facilitando l’incontro tra domanda e offerta. A rappresentare Regione Lombardia in Francia, era presente l’assessore allo Sviluppo Economico Alessandro Mattinzoli.

    MATTINZOLI: VISIONE DEL FUTURO – “Il Mipim – ha affermato Mattinzoli – non è solo la manifestazione fieristica di riferimento in Europa per il mondo del real estate, ma una opportunità d’incontro straordinaria fra operatori, investitori internazionali e amministrazioni pubbliche per presentare progetti appetibili e territori attrattivi. Qui c’è la visione delle città del futuro, di un futuro non lontano, dove lo sviluppo urbanistico segue imperativi precisi: sostenibilità e servizi per migliorare la qualità della vita di tutto il tessuto sociale. Regione Lombardia è presente e ancora una volta conferma la sua eccellenza con proposte credibili e autorevoli”.

    RIGENERAZIONE DEL TERRITORIO – Tra i progetti presentati c’è anche quello denominato ‘Città del futuro’ che punta a rigenerare le aree dello scalo ferroviario di Bergamo, uno sviluppo innovativo e sostenibile per creare una cittadella integrata multifunzionale. Anche Brescia punta a trasformarsi grazie alla costruzione della Nuova Stazione per l’Alta Velocità inserita in una struttura plurifunzionale. Sulla stessa scia, Busto Arsizio, con il progetto “Ur.Ba.Mi.”, vuole ridisegnare il volto della città con un intervento di trasformazione delle aree della Stazione Nord. Infine Mantova che propone la rigenerazione di un importante polo logistico e produttivo del Porto Valdaro collegato al Mar Adriatico attraverso il fiume Po.

    TURISMO – Il turismo è un’altra delle leve principali dello sviluppo economico del territorio grazie alla presenza di bellezze naturali di grande attrattività e a un patrimonio artistico e culturale di notevole valore. In questa ottica sono state selezionate tre opportunità di investimento di considerevole interesse. ‘Per Malpaga – project and Rebirth’ è un progetto di recupero sostenibile dell’antico Borgo medievale sito nel comune di Cavernago. A San Pellegrino Terme, la ristrutturazione del Grand Hotel, simbolo architettonico del Liberty italiano, fa parte del più ampio piano di sviluppo turistico e occupazionale della Valle Brembana. Chiude la categoria ‘turismo’, la rigenerazione dell’ex cotonificio Cantoni di Bellano. La struttura che si affaccia sul Lago di Como diventerà un complesso immobiliare che potrà soddisfare il grande afflusso di turisti che ogni anno visitano la costa est del lago.

    CONVENTI, VILLE E CASERME IN LOMBARDIA – Gli ultimi tre progetti lombardi presentati riguardano infine le riqualificazioni polifunzionali. Il progetto ‘Restauro e riuso del convento di Santa Lucia’ vuole restituire alla città di Mantova un intero isolato dalla bellezza senza tempo. A Sabbioneta, troviamo il progetto di trasformazione di Villa Cantoni Marca in una struttura ricettiva e turistica. L’ultima proposta riguarda una struttura immersa nell’Oltrepò Pavese: l’ex caserma Zanardi a Voghera. Il progetto prevede il recupero delle parti non utilizzate di questa affascinate struttura architettonica ottocentesca.

     

    Leggi l’articolo completo al seguente link:
    http://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/lombardia-notizie/DettaglioNews/2019/03+-+marzo/11-17/mattinzoli-mipim/mattinzoli-mipim